Autunno. Un buon posto in cui stare.

L’autunno è la mia stagione dei risvegli, lenti o frenetici, ma è pur sempre la stagione dei risvegli.

È la parentesi estiva dileguata in questo nuovo Novembre che prende forma, si concretizza, si sviluppa, si risveglia. È il conforto dal godere dei primi tepori di casa, del dolce sollievo della routine familiare, i turni di lavoro scanditi dal ritmo della corsa, le nostre zone di confort.

Ecco che diventa quasi un’esigenza rifugiarsi in un luogo familiare che personalmente ritrovo nella Community Leroy Merlin – di cui faccio parte – e nello stile dei suoi prodotti che mi rappresenta di più: NATURE.

Nature è una linea di prodotti che prendono ispirazione dalla natura: beige, bianco, panna sono i toni dominanti per un ambiente confortevole e rilassante. La leggerezza dei toni neutri e le morbide texture avvolgono di calore il nostro relax.

“Ispirati, Fai, Condividi” è il motto della Community, che faccio mio.
Ispirarsi a ciò che ci fa stare bene. Creare qualcosa per coltivare la felicità personale. E condividere, perché la felicità è reale solo quando è condivisa.

Creare spazi che sanno di sé. Tramutare l’aria gelida di prima mattina in piccole gioie quotidiane disseminate qua e là. Accomodarsi sul divano e cercare conforto e calore intorno a sé: i tessuti leggeri e colorati – che ci hanno accompagnato durante l’estate – ora risultano troppo accesi e rinfrescanti lasciando posto a nuance decisamente più calde e avvolgenti. Ma la natura, la natura è il perenne punto di riferimento. Davanti a un prato apriti alla chiarezza, abbraccia la semplicità, cancella l’egoismo. Vedi tutto come se fosse il seme di qualcosa.

Come sapete il mio approccio si basa sul creare scenografie di stile a budget contenuti in modo che possano essere flessibili, esattamente come me col cambiare delle stagioni. E, in tal senso, Leroy Merlin si è rivelato essere un’intima sorpresa per vestire il mio salotto d’autunno in stile nature completamente ispirato alla natura che si evolve e si espande nella sua segreta perfezione.

I colori.
Non si tratta solo di moda, queste tonalità aiutano a trovare la serenità e la piacevolezza della natura d’autunno.

  • Bordeaux: sì a tutte le sfumature, dal bordeaux austero e profondo a quello più acceso, quasi tendente al fucsia. Questo è il colore autunnale per eccellenza, l’equilibrio perfetto tra marrone e rosso delle foglie e degli alberi, che aiuta a dare energia al nostro corpo senza stressarlo.
  • Grigio chiaro e bianco panna sono sempre ideali per sdrammatizzare i toni troppo scuri dell’inverno.
  • Marrone: il colore della terra per eccellenza, nella sua sfumatura più calda risulta perfetto anche in versione mélange.

Accessori.
Probabilmente abbiamo già arricchito il divano con vari cuscini, ma forse non abbiamo mai pensato di scegliere più federe in tessuti e texture diversi e tenere l’imbottitura. È bene sfruttare al meglio questo bellissimo accessorio, i cuscini danno un tocco di colore e possono essere utilizzati ovunque.

Con l’arrivo del primo freddo, consiglio effetti tricot o fodere a fantasia (…). Per il mio salotto ho scelto i modelli cuscino PISTIL BEIGE e CORDY ECRU.

E quando comprate i cuscini ricordatevi di scegliere forme simili o l’effetto sarà troppo caotico. Anche i colori non dovrebbero essere tutti diversi, se amate la quantità meglio abbinarli a coppie o a trio.

Il plaid.
A incoronare il tutto è sicuramente una calda coperta da appoggiare al divano: arreda moltissimo ed è perfetta per coprirci dalle temperature fredde improvvise. I plaid sono un pezzo cruciale della storia dell’arredamento e rivelano moltissimo sul gusto del padrone di casa. 

Bisogna scegliere un tessuto caldo ma non ingombrante, ad esempio lana, cotone intrecciato o, perché no, anche una spessa TENDA LINO TINTA TERRA può trasformarsi in un avvolgente coperta. Bocciati invece piumoni e maxi coperte di pile, caldissimi ma per niente decorativi. Lo stile del plaid deve essere in sintonia con il resto della casa, mentre è meglio scegliere colori in contrasto con il divano: ad esempio, divano scuro e coperta chiara, divano bianco e coperta scura o colorata – effetto eleganza assicurato.

Le tende.
Siamo abituati a pensare alle tende come un elemento che viene scelto per durare qualche anno, ma al contrario le tende dovrebbero essere sostituite con l’alternarsi delle stagioni per modificarne la funzione: leggere e frangisole d’estate, pesanti e calde d’inverno. Il tessuto e il modello vanno scelti in base alla stanza dove andranno posizionate. 

Luci d’atmosfera.
A volte trascuriamo gli effetti benefici di una luce calda e vibrante come quella emanata da una abat-jour. Non dobbiamo pensarle come oggetti romantici, ma come veri e propri alleati per riscaldare le nostre case. 

Possono arricchire il nostro angolo di intimità e raccoglimento, il tavolino da caffè davanti al divano, le mensole del salotto, la camera da letto o persino il bagno – ovunque verranno accese daranno un tocco di fascino e calore.

Nella scelta della lampada ideale bisogna considerare i colori che abbiamo scelto per vestire la nostra casa durante l’autunno. Nel mio caso ho optato per LAMPADA DA TAVOLO NORA BIANCO in perfetta sintonia con cuscini e plaid. E con il linguaggio della natura da cui tutto prendere forma e origine.

E voi come avete vestito la vostra casa con l’arrivo del primo freddo?

Io decisamente avvolgente. E se volete condividere consigli sulla scelta di tessuti o di qualsiasi altro prodotto, Leroy Merlin ha una grandissima Community pronta ad affiancarvi. Io ne faccio già parte e da oggi potrete esserlo anche voi: basta iscriversi creando un account personale (clicca qui) e selezionare l’argomento d’interesse direttamente dal magazine.

Semplice, no?!

With Love

 

 

PH Roberto Bonino
Collaborazione con Leroy Merlin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *